Via M. Fanti, 17
10128 Torino

Aggiornamenti quotidiani sul Covid-19 possono essere seguiti sul sito dell'Unione Industriale di Torino: https://www.ui.torino.it/servizio/direzione/notizia/81274/imc/

 



 

Intervista di Silvio Berruto di Empowerment Center al nostro socio dott. Gino Costa in cui condivide una serie di riflessioni sulla situazione attuale del mondo del lavoro. In questo difficile momento di pandemia, dovuto al Covid-19, propone strategie e idee per le Aziende su come ripartire dopo il lockdown che ha caratterizzato il primo semestre del 2020.

Gino Costa suggerisce infine agli Imprenditori e ai Manager alcune strategie organizzative e gestionali indispensabili da mettere in campo per far ripartire le Aziende ed il mondo del lavoro.

Link all'intervista



 

Chiarimenti di tipo statistico sul significato di Ro (Numero di Riproduzione di Base) e di Rt (Numero di Riproduzione Effettivo)



 

Messaggio Bacheca n° 37 a Soci e Soci Sostenitori/Aziende – 9 maggio 2020

Cari Soci tutti,

in piena attinenza con le problematiche di questo periodo, strettamente legate  alla ripresa di tutte le attività, senza trascurare gli annessi aspetti di sicurezza igienico-sanitaria e di protezione e distanziamento, Vi allego un “documento guida” molto interessante sia sul piano personale che sul piano imprenditoriale, edito da Open Innovation.

Il documento pdf ci è messo a disposizione da Stefano Re Fiorentin, ns VP del CDT, che ringrazio.

Tale documento-guida  contiene una dettagliata descrizione dello scenario che verosimilmente ci troveremo a vivere nei prossimi mesi, con molte impronte di vita che comunque cambieranno in modo permanente; da questo vengono dati spunti e suggerimenti per una roadmap tesa a gestire questa lunga fase di ripresa e convivenza con un contesto diverso e in grande metamorfosi, verso cui la ns resilienza è chiamata in campo.

A livello imprenditoriale sono molti i punti richiamati e posti sotto attenzione, come l’impellenza della digitalizzazione, il remote working a tutto campo ove possibile, l’adeguamento dei prodotti in sviluppo, le idee per nuovi prodotti, la necessità di rendere maggiormente resilienti le nostre organizzazioni aziendali e noi stessi, la solvibilità dei Clienti e il cash flow…….

Un caro saluto a tutti.

Antonio Errichiello

Presidente CDT 



 

Messaggio Bacheca n° 36 a Soci e Soci Sostenitori/Aziende – 7maggio 2020

Cari Soci tutti,

Da lunedì 4 maggio siamo entrati nella cosiddetta Fase 2 dell’emergenza Covid-19 e naturalmente l’auspicio è che l’impegno e la consapevole responsabilità di tutti permetta di tornare progressivamente alla normalità.

Come certamente avete notato e auspicabilmente apprezzato, durante tutto il periodo di lockdown totale abbiamo messo in piedi una comunicazione costante e sistematica, a livello quotidiano, per fornire notizie e informazioni utili ai Soci tutti, su questa Bacheca interna e sul link INFO COVID-19, predisposto in homepage del ns sito www.clubcdt.it

Ora, nel prosieguo, confidiamo in una interazione tra i Soci avendo a disposizione la ns Bacheca, per interagire e comunicare notizie e informazioni “dal campo”, relative a questa Fase 2.

Ciò premesso, troverete in allegato la Lettera Aperta della Presidenza a tutti i Soci e Soci Sostenitori, tesa a dare una panoramica sulle iniziative e sulla vita del Club CDT con uno sguardo al futuro dell’anno in corso e anche ad alcune visioni di sviluppo del Club; peraltro, la Segreteria CDT ha provveduto ad inviare via mail tale lettera, a livello personale ad ognuno di Voi.

Con l’occasione di questa comunicazione trovate di seguito la Rassegna Stampa di oggi.

Rassegna Stampa di varie testate, del 7 Maggio 2020

Trovate di seguito le varie sintesi di Articoli e cliccando sopra il titolo, del file allegato, potrete visionare in modo completo l’Articolo di vs interesse;

Tra i tanti Articoli interessanti e informativi, vi segnalo:”

Corriere della Sera,“Il Premier accelera sui negozi: valutiamo la possibilità di anticipare le riaperture”

La Stampa,“Se lo Stato finanzia le Aziende deve avere un posto in CDA”

Corriere della Sera,“L’Europa fa i conti delle chiusure: Italia, debito pubblico oltre il 158%”

Augurandomi che quanto sopra sia di vs interesse e di aiuto.

Vi saluto cordialmente, anche a nome del Consiglio Direttivo, e vi esorto a fare uso di questa bacheca così anche del link INFO COVID-19 sul ns sito www.clubcdt.it

Antonio Errichiello

Presidente CDT



 

Messaggio Bacheca n° 35 a Soci e Soci Sostenitori/Aziende – 4 maggio 2020

Cari Soci tutti,

Di seguito la Rassegna Stampa di oggi.

Rassegna Stampa di varie testate, del 4 Maggio 2020

Trovate di seguito le varie sintesi di Articoli e cliccando sopra il titolo, del file allegato, potrete visionare in modo completo l’Articolo di vs interesse;

Tra i tanti Articoli interessanti e informativi, vi segnalo:”

Corriere della Sera,  “L’appello di Conte alla responsabilità: ora sta  a noi decidere se vogliamo evitare dolorosi dietrofront”

La Stampa,“Cina e Russia usano il virus per condizionare l’Italia”

La Stampa,“E’ una fase delicata e serve più sicurezza e controlli mirati anti assembramenti”

Il Giornale,“Imprese da aiutare; adesso sono gravate dai debiti in scadenza”

Corriere della Sera,“Dalle Fabbriche ai Cantieri ripartono in 4,4 milioni”

La Repubblica,“Italia hub dell’idrogeno”

Augurandomi che quanto sopra sia di vs interesse e di aiuto.

Vi saluto cordialmente, anche a nome del Consiglio Direttivo, e vi esorto a fare uso di questa bacheca così anche del link INFO COVID-19 sul ns sito www.clubcdt.it

Antonio Errichiello

Presidente CDT 



 

Si allega un estratto del DPCM ultimo, del 26 Aprile sul Covid-19, relativo a:

COMPORTAMENTI AMMESSI E VIETATI - SANZIONI

3 MAGGIO -17 MAGGIO 2020

che dettaglia quanto espresso dalla Tabella di sintesi prima allegata

(messo a disposizione dal VP Stefano Re Fiorentin)

Si allega Tabella di sintesi Covid-19 su ciò

che si può e non si può fare dal 4 maggio,

messa a disposizione dal ns VP, Piero Pizzi



 

Messaggio Bacheca n° 34 a Soci e Soci Sostenitori/Aziende – 3 maggio 2020

“La Matematica, l’Avventura della Mente”

Cari Soci tutti,

Nei prossimi giorni riceverete l’invito formale da parte della nostra Segreteria per la Conferenza su La Matematica, che avevamo dovuto rimandare dal precedente mese di Febbraio.

La nuova data è giovedì 14 maggio alle ore 17,45 e naturalmente sarà organizzata on-line e quindi, nell’invito in preparazione riceverete l’Abstract con la Locandina che conterrà il link per potersi collegare e prendere parte a questa importante conferenza.

L’abbiamo organizzata con il Club Dirigenti Informatici (CDI), una significativa sinergia in tempo di coronavirus, di cui di seguito trovate le motivazioni dei due Club:

CDT e CDI, nell’ambito dei sei Club dell’Unione Industriale di Torino sono i due Club a matrice tecnico- scientifica, intesa la stessa nel senso tradizionale e innovativo del termine: da un lato il CDT associa i tecnici che rappresentano la tecnica e le tecnologie nelle varie discipline della scienza che portano alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti e sistemi avanzati in qualunque campo applicativo; dall’altro lato il CDI associa tecnici esperti nella scienza e tecnologia dell’informazione con i metodi e le tecniche utilizzate nella tele-trasmissione, ricezione, elaborazione e archiviazione di dati e informazioni tesi alla semplificazione e risoluzione di problemi, a tutto campo.  

Da qui l’intuizione “CDT-CDI” di creare questa sinergia, con l’intento di coniugare e favorire “la connessione” di questi due mondi, assolutamente complementari tra loro, cosa che farà nascere nuove idee e potrà portare nuove opportunità di crescita ai rispettivi settori e alle PMI del nostro contesto industriale, soprattutto in questa nuova epoca verso la quale il Covid-19 ci sta proiettando.

Con grande significato, la sinergia “CDT-CDI” parte con questo primo evento su “La Matematica, l’avventura della Mente” in quanto questa meravigliosa disciplina, nobile complice dei due mondi sopra-rappresentati, deve maggiormente pervadere la vita della nostra società odierna e futura.

Di seguito la Rassegna Stampa di oggi.

Trovate in allegato anche il nuovo Decreto/Ordinanza nr. 50 della Regione Piemonte, firmato ieri 2/5 dal Presidente Cirio, con riguardo alle riaperture a partire da lunedì 4 maggio.

Rassegna Stampa di varie testate, del 3 Maggio 2020

Trovate di seguito le varie sintesi di Articoli e cliccando sopra il titolo, del file allegato, potrete visionare in modo completo l’Articolo di vs interesse;

Tra i tanti Articoli interessanti e informativi, vi segnalo:”

Il Sole 24 Ore,  “Misure dello lo Stato per le Imprese: quattro livelli in base al fatturato”

La Repubblica,  “L’avanzata dei nuovi poveri, La Caritas: sono raddoppiati”

Il Sole 24 Ore,“L’Industria riparte ma l’Export va a singhiozzo”

Il Messaggero.“Prestiti garantiti, domande al palo troppi documenti per avere il fido”

Corriere della Sera,“Ampliare ecobonus e sgravi per salvare il settore dell’Auto”

Il Sole 24 Ore,  “Il Covid riaccende la guerra fredda tra Stati Uniti e Cina”

Augurandomi che quanto sopra sia di vs interesse e di aiuto.

Vi saluto cordialmente, anche a nome del Consiglio Direttivo, e vi esorto a fare uso di questa bacheca così anche del link INFO COVID-19 sul ns sito www.clubcdt.it

Antonio Errichiello

Presidente CDT 



 

Messaggio Bacheca n° 33 a Soci e Soci Sostenitori/Aziende – 2 maggio 2020

OGR, nuovo simbolo di Torino

Cari Soci tutti,

La storia di questi padiglioni industriali, che sono le Officine Grandi Riparazioni di Torino è lunga; ed è scritta sulle pareti. Macchie di olio e mattoni a vista sgretolati dal tempo e dalle lavorazioni pesanti che avvenivano in queste grandi Officine per la riparazione di veicoli ferroviari.

Nascono nel 1878 e per oltre un secolo sono state il Polo Ferroviario di Torino assieme allo Stabilimento Westinghouse del 1906, ormai solo un ricordo: via Pier Carlo Boggio, una di fronte all’altra, OGR al nr 19 e Westinghouse al nr 20; da un lato della strada si riparavano le Locomotive a vapore e poi le Automotrici e dall’altro lato della strada si costruivano i freni ferroviari.

Li ricordo bene, le infinite volte che attraversavo la strada e varcavo la soglia del nr 19, “i profumi” e gli echi delle lavorazioni meccaniche che si impastavano con gli odori degli olii che “pavimentavano” le banchine di lavorazione.

Il via-via tra il 19 e il 20 era frequente, anche più volte al giorno, tra un tram e l’altro che percorreva Via Pier Carlo Boggio: le due attività erano fortemente legate tra loro, una asservita all’altra in una  logica di location sinergica di grande visibilità industriale!

Definitivamente dismesse negli anni ’90, Fondazione CRT restituisce a Torino un prezioso tassello di storia industriale, gli architetti, nel farne pochi anni fa un tempio di cultura e mostre, hanno preservato quelle tracce a ricordo della sofferenza del lavoro, generando cosi la rinascita delle OGR tra storia e futuro; in un grande boulevard urbano, la «Spina centrale», che vede le nuove OGR incastonate tra la nuova stazione ferroviaria di Porta Susa, con la sua vita ferroviaria e Metro in sotterranea, la Torre Intesa Sanpaolo, il nuovo Palazzo di Giustizia, le ex Carceri Nuove, il tutto incalzato dalla grande Cittadella del Politecnico, altro fiore all’occhiello di Torino.

In questo luogo, l’OGR di Torino, che alla fine dell’Ottocento, si riparavano locomotive a vapore, oggi si riparano vite umane messe a repentaglio dal coronavirus; i padiglioni, ormai consacrati a eventi mondani, mostre e convegni, sono stati trasformati in Aprile in meno di 15 giorni in ospedale temporaneo per l’emergenza Covid-19, operativo dal  19 di Aprile.

Ci lavorano, tra medici, infermieri e personale sanitario un centinaio di persone, tra cui 38 medici cubani, che il ministero della Salute di Cuba ha destinato al Piemonte per l’emergenza coronavirus; personale delle varie specialità mediche: epidemiologi, anestesisti, rianimatori, medici di medicina generale e infermieri specializzati in terapia intensiva e in interventi di emergenza.   

Un grande lavoro su un area di circa 9.000 m2, messo in piedi da OGR-Fondazione CRT dopo l’intesa con Regione, Prefettura e Comune di Torino , destinato ad ospitare pazienti affetti da “Covid-19” di lieve e media entità; l'utilizzo è stato consentito dalla Fondazione CRT - proprietaria del complesso, mentre la Compagnia di San Paolo ha stanziato 3 milioni per l'allestimento della struttura sanitaria.

All'interno sono stati costituiti 98 posti letto, in varie suddivisioni di cura e terapia, tra posti di terapia semintensiva e posti di degenza ordinaria, indispensabili ad alleggerire l’attuale incidenza del carico ospedaliero, all’interno delle terapie intensive, dove si registra ancora un elevato tasso di ricoveri, che dovranno, nella progressione temporale della patologia, trasformarsi in setting di cura più bassi.

Le Officine Grandi Riparazioni di Torino dimostrano di sapersi trasformare ancora una volta di fronte alle esigenze della città; l’ultima volta che ci siamo stati, almeno da parte mia, risale al 1 Febbraio 2020 in occasione dell’evento celebrativo dei 110 anni di Confindustria, quando le avvisaglie Covid c’erano già ma mai avremmo pensato alla metamorfosi di quel luogo. Pensavamo, invece, al grande evento ITW, la Italian Tech Week nella quarta settimana di giugno, un evento che aveva lo scopo di parlare di innovazione a tutti e a 360°, per rilanciare Torino e il suo territorio.

Il Padiglione è lo stesso ma il look è totalmente cambiato! Ma lo ricambieremo prima possibile, grazie OGR!

(si allega pdf del testo di cui sopra con foto OGR, oggi in "versione ospedale")

Oggi 2 Maggio non c’è Rassegna Stampa, in quanto ieri 1° Maggio i Giornalisti non hanno lavorato.

La Rassegna Stampa delle varie testate, riprende domani 3 Maggio 2020

Augurandomi che quanto sopra sia di vs interesse e di aiuto.

Vi saluto cordialmente, anche a nome del Consiglio Direttivo, e vi esorto a fare uso di questa bacheca così anche del link INFO COVID-19 sul ns sito www.clubcdt.it

Antonio Errichiello

Presidente CDT



 

Messaggio Bacheca n° 32 a Soci e Soci Sostenitori/Aziende -  1° maggio 2020

Ridisegnare il trasporto pubblico in Italia

Cari Soci tutti,

Proprio giorni addietro, riflettevo sulla Fase 2 e quindi sui modi dell’operatività che partirà, come da ultimo DPCM del 26 Aprile, dal 4 maggio e poi a seguire per una stima di + 4.5 milioni di persone che usciranno dai 2 mesi di quarantena per tornare al lavoro.

La mia riflessione si imperniava su tutta la tematica dei mezzi di trasporto, di qualunque tipo, che diventerà progressivamente più importante mano a mano che nei mesi a venire si raggiungerà auspicabilmente il regime operativo, con tutto il Paese in movimento e in convivenza col coronavirus.

Se ne se sente parlare poco o per lo meno non con la dovuta importanza e preoccupazione visto che il problema non è affatto secondario, dal punto di vista della riduzione o del contenimento o della diffusione del contagio, a seconda di come verrà ri-organizzato e gestito questo servizio essenziale allo spostamento delle persone, per tutto il periodo, non breve, di convivenza col virus!

Pur con tutti i provvedimenti e accorgimenti che verranno presi, aumento mezzi di trasporto, distanziamento a bordo, turnazioni di lavoro, etc…. che gli esperti e le Aziende di trasporto metteranno in piedi e attueranno, non è difficile immaginare come il nostro modo di muoverci e viaggiare subirà delle profonde trasformazioni e gli stessi tempi di trasferimento non potranno essere quelli di prima.

Dobbiamo essere pronti anche a questo.

A questo riguardo vi allego un “paper” sull’argomento, elaborato dalla Agens, l’Agenzia Confederale dei Trasporti e dei Servizi, di emanazione Confindustria; un documento molto interessante che affronta il tema nelle sue diverse sfaccettature e con intento di proposta per identificare  “una nuova stagione per il trasporto pubblico locale”, frutto anche delle nuove visioni di Confindustria con l’arrivo del nuovo Presidente da poco insediatosi, Carlo Bonomi.

Riporto qui una frase dell’Autore del documento, Arrigo Giana, Presidente di Agens Confindustria oltre che nuovo Direttore Generale di ATM Milano da poco insediatosi, dopo essere passato in Cotral-Roma ed averla sanata e rimessa in piedi…..………………..

”Il trasporto pubblico racconta un Paese, per questo tutti i cittadini hanno il diritto di conoscerne e capirne i problemi fino in fondo. Ecco perché ogni parola, ogni riga di questo paper è fatta per essere capita fuori, prima che dentro, la ristretta cerchia degli addetti ai lavori”.

Buon 1° Maggio a tutti!

Di seguito la Rassegna Stampa di oggi.

Rassegna Stampa di varie testate, del 1° Maggio 2020

Trovate di seguito le varie sintesi di Articoli e cliccando sopra il titolo, del file allegato, potrete visionare in modo completo l’Articolo di vs interesse;o

Tra i tanti Articoli interessanti e informativi, vi segnalo:

La Repubblica,  “Il Primo Maggio di Mattarella: non vanifichiamo i sacrifici”

Il Messaggero,  “Trasporti, regole uguali: capienza massima al 50%”

Il Sole 24 Ore,  “Bonomi: subito un Piano per il Paese”

La Repubblica,  “Landini, ma ora serve un contratto per il lavoro da casa”

Il Sole 24 Ore,  “Stimoli efficaci per pensare alla ripresa”

La Repubblica,  “Il mondo crede alla parità di genere ma l’Italia è tra gli ultimi in Europa”

Augurandomi che quanto sopra sia di vs interesse e di aiuto.

Vi saluto cordialmente, anche a nome del Consiglio Direttivo, e vi esorto a fare uso di questa bacheca così anche del link INFO COVID-19 sul ns sito www.clubcdt.it

Antonio Errichiello

Presidente CDT



 

Messaggio Bacheca n° 31 a Soci e Soci Sostenitori/Aziende - 30 aprile 2020

After Coronavirus, an opportunity for green mobility in Europe

Cari Soci tutti,

Oggi vi voglio postare, in allegato, un interessante Articolo su un tema molto importante e strategico per il CDT, al quale  abbiamo dato molta evidenza durante il Convegno dello scorso 27 Novembre  2019 “Torino, Eccellenza Ferroviaria Europea”, organizzato con l’Unione Industriale.

Penso che tutti ricordiamo e molti hanno partecipato a quell’evento che ha riempito la Sala Piemonte del Centro Congressi dell’UI, di cui evento pubblico al mattino e Tavolo Tematico al pomeriggio sul trasporto merci intermodale.

Ciò premesso, l’Articolo che troverete in allegato, in lingua originale in Inglese, è scritto da Philippe Citroen, Direttore Generale dell’Unife; l’Unife è l’Unione Europea delle Industrie Ferroviarie (Union of European Railway Industries) e ha sede a Bruxelles.

L’Articolo sottolinea il potenziale enorme che può esprimere il trasporto ferroviario, a livello globale, per la salvaguardia ambientale e quindi esorta i decisori europei nel promuovere e investire sempre di più in “tecnologie verdi” e soluzioni di trasporto eco-sostenibili, e quindi favorire la ricerca di soluzioni ferroviarie intelligenti che possono diventare una grande opportunità di “green mobility”, soprattutto alla luce di quanto ci ha preoccupato ed insegnato la pandemia del coronavirus!

Ritorno a quanto sta portando avanti il CDT, su questo tema, con forte impegno e convinzione.

In successione al Convegno Railway, di cui sopra, il CDT ha portato avanti l’iniziativa tesa a costituire un Distretto Ferroviario del ns territorio, particolarmente eccellente nelle tecnologie ferroviarie con forti competenze a livello worldwide, esattamente come è emerso nel ns Convegno del 27 Novembre scorso. Nel febbraio 2020 abbiamo, dunque, consegnato un Dossier documentato, all’Unione Industriale di Torino, inclusivo di un elenco di 100 Aziende del territorio, operanti nel ferroviario, per portare avanti insieme questa istanza verso la Politica locale, per la costituzione di un apposito Distretto Ferroviario, come tempo addietro era stato fatto per il settore Aerospazio.

L’iniziativa al fine di fortificare questa rete di competenze, stimolando maggiormente le connessioni funzionali tra grande Impresa e PMI e promuovere investimenti di filiera, in grado di potenziare la Ricerca e Sviluppo e quindi creare le premessa di crescita della nostra industria, con raccordo a livello nazionale, nella direzione indicata proprio dall’Articolo del Direttore Generale UNIFE, cioè di investire in questa modalità di trasporto, ecosostenibile per eccellenza, di merci e persone!

Oggi, a titolo informativo, le filiere di investimento della Regione Piemonte sono 8 ma tra queste non esiste la filiera ferroviaria in quanto tale, e conseguentemente il progetto che vogliamo portare avanti con l’UI vuole rimuovere questo ostacolo e favorire lo sviluppo della nostra eccellente filiera territoriale.

Di seguito la Rassegna Stampa di oggi.

Rassegna Stampa di varie testate, del 30 Aprile 2020

Trovate di seguito le varie sintesi di Articoli e cliccando sopra il titolo, del file allegato, potrete visionare in modo completo l’Articolo di vs interesse;

Tra i tanti Articoli interessanti e informativi, vi segnalo:

Corriere della Sera,“C’è il Decreto per la App che traccerà i contagi”

Corriere della Sera,“Così inizierà la sperimentazione corsa per essere pronti il 18 maggio”

La Stampa,“Un filtro con le Regioni, Conte vuole regolare le scelte dei Governatori”

Il Sole 24 Ore,“Ecco perché servirebbe una nuova IRI”

Il Sole 24 Ore,“Il reddito frena meno del PIL: green e Fondi UE per ripartire”

Augurandomi che quanto sopra sia di vs interesse e di aiuto.

Vi saluto cordialmente, anche a nome del Consiglio Direttivo, e vi esorto a fare uso di questa bacheca così anche del link INFO COVID-19 sul ns sito www.clubcdt.it

Antonio Errichiello

Presidente CDT

COME ISCRIVERSI

Tramite l’iscrizione acquisisci contatti professionali ed interpersonali

iscriviti

CONVENZIONI per gli associati

Il CDT offre ai propri Soci la possibilità di usufruire di condizioni molto vantaggiose con le Aziende convenzionate...

convenzioni

richiesta informazioni

informativa privacy

ACCESSO AREA RISERVATA

Club Dirigenti Tecnici - Torino

Password smarrita?

Recupero password